A spasso per... Barcellona


1 - Cosa vedere
       Gaudi, Parc Guell, shopping
       Las Ramblas, Barceloneta, spiaggia 
       Museo Picasso, Ciutadella, Montjuic

2 - Trasporti e consigli vari
       Come muoversi
       Come evitare di essere derubati
       Clima e shopping

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina catalana
       Consigli per il pernottamento

4 - I dintorni di Barcellona
       La Costa Brava
       L'isola di Maiorca
       Il resto della Catalogna




"B
arcellona è una delle più belle e grandi città che si affacciano sul Mediterraneo. Molti dei turisti che arrivano in questa città se ne innamorano, e finiscono per starvi un mese, un anno o perfino un decennio. Non si può dire di aver visto la Spagna senza visitare Barcellona, senza dubbio la città più famosa e sorprendente di questo magnifico Paese."


1- Cosa vedere

Barcellona in tre giorni. È una delle città più affascinanti del pianeta, la seconda più grande città spagnola e l'unica metropoli che si affaccia sul Mediterraneo. Per visitarla bene occorre tempo, ma per coloro che non ce l'hanno, o sono di passaggio, ecco come vedere Barcellona in soli tre giorni, ad esempio visitando le maggiori attrazioni turistiche in un fine settimana: 



1 ° giorno: Gaudi,
Parc Güell, shopping


 Opere di Gaudi: Dopo una buona colazione sulla terrazza di uno dei numerosi caffè della città, recatevi in Plaza Catalunya, la piazza più famosa di Barcellona. Da lì, prendete Passeig de Gracia. Questa strada, fiancheggiata da edifici, comprende due grandi opere di Gaudi: Casa Batlló e Casa Milà, che è comunemente conosciuta come La Pedrera. Questo gioiello architettonico del patrimonio di Barcellona merita una visita per ammirare la sua terrazza. Dopo, prendete la metropolitana, linea 5, da Diagonal in direzione Horta e scendete alla Sagrada Familia, la grande e bellissima opera di Gaudi rimasta incompleta, una cattedrale unica nel suo genere.

 Pic-nic nel Parc Güell: Dopo una mattinata di visite e passeggiate, sicuramente meritate un po' di riposo. Prendete la metropolitana di nuovo nella direzione opposta, verso Cornellà, scendete a Diagonal e poi prendete la linea verde, direzione Canyelles, scendendo a Vallcarca. Dopo un po' di fatica nel salire la collina che porta al Parc Güell, si arriva nel parco, un bel sito tutelato dall'Unesco in cui si potrà godere di una splendida vista sulla città. Qui si può fare un bel pic-nic sul sedile di ceramica di Gaudi, e godersi il sole.

Shopping e serata a Gracia: In seguito, si può fare marcia fino a Placa Lesseps, continuando dritto fino a Diagonal Avenue. Da lì, girare a destra e andare a Plaça Francesc Macia. All'interno di questo quartiere commerciale, troverete molte boutique con nomi famosi, nonché il noto grande magazzino 'El Corte Ingles'. Per la sera, vi consiglio la zona di Gracia, situata sulla linea verde (fermata della metro-Fontana): è una rete di stradine vivaci, con moderni ristoranti di buona qualità, dove si possono gustare le tipiche tapas prima di andare a bere un drink in uno dei numerosi bar che si trovano all'interno di questo quartiere alla moda.

L

2 ° giorno: Las Ramblas, Barceloneta, spiaggia


Le Ramblas: La nostra giornata inizia in Plaça Catalunya, il punto di partenza delle famose 'Ramblas'. Quest'arteria centrale, scendendo verso il mare, è uno spettacolo in sé, e uno dei punti in cui si concentra la movida diurna e notturna. Qui scoprirete il mercato degli uccelli, come pure il mercato dei fiori, con i suoi colori brillanti. Percorrere le Ramblas significa anche vedere strane "statue umane" con forme molto fantasiose. Successivamente, sulla vostra destra, potete dirigervi verso il Boqueria Market, un mercato assai noto, con abbondanza di frutta, pesce, prosciutti vari... insomma, una vera delizia per il vostro appetito che intanto vi sarà sicuramente venuto. Poi, alla vostra sinistra, troverete la splendida Plaza Reial, con la sua bella fontana e le palme, ideale per una rilassante pausa caffè.

Pranzo in Barceloneta: La fine delle Ramblas è riconoscibile grazie alla Colonna di Colombo, che vi porterà nel Port Vell, dove si potrà godere di una piacevole vista delle barche riflesse sull'acqua con le vele che sbattono al ritmo del vento. Qui, numerosi ristoranti con ampie terrazze offrono una varietà di paella e frutti di mare cotti in stile catalano. È anche possibile continuare fino a Passeig Joan de Borbo dentro i vicoli di Barceloneta, un quartiere popolare con i vestiti appesi fuori dalle finestre e accoglienti ristoranti e bar. 

 
Pomeriggio sulla spiaggia: Barceloneta si affaccia sulla spiaggia che porta lo stesso nome, animata dal ritmo del tam-tam e delle chitarre. Quando trovate una spiaggia più tranquilla e più spaziosa, tuffatevi in acqua davanti al Porto olimpicouno dei luoghi simbolo dell'odierna movida grazie alla bella passeggiata lungo la banchina, dove c'è la famosa scultura con i pesci rossi. Proseguendo, si può prendere un po' di sole sulle spiagge di Bogatell e Mar Bella.

Una serata gotica: Alla fine del pomeriggio, dirigetevi verso il centro, nelle vie del piccolo quartiere gotico. In questa parte antica della città, le strade acciottolate hanno un fascino pazzesco. Se si prende via Bisbe a destra della Cattedrale, sarà possibile ammirare lo stile neo-gotico del ponte sospeso e il Palau de la Generalitat, e a quel punto potete tornare in Plaza Jaume. È quindi possibile andare a bere un drink all'Harlem Jazz Club, che propone una piacevole musica dal vivo.


3 ° giorno: Museo Picasso, Ciutadella, Montjuic


 Museo Picasso: Il nostro ultimo giorno inizia dalle famose Ramblas, sulla linea 3 (fermata Liceu). Dopo aver lasciato la metropolitana, prendere la strada Ferrán sulla vostra sinistra. Dopo aver camminato un po', arriverete nella bella Plaza Sant Jaume I, una grande piazza lastricata in cui si svolgono regolarmente molte feste popolari e che comprende anche la sede del Municipio di Barcellona. Poi, se continuate dritto fino alla fermata della metro Jaume I, sarete in grado di trovare il famoso Museo Picasso, dove avrete l'opportunità di scoprire alcune delle opere più importanti dell'artista spagnolo. È quindi possibile andare a bere un drink nel bel quartiere della Nato, e poi trasferirsi nel tranquillo quartiere di Sant Pere. Qui troverete il Palau de la Música Catalana, un monumento in stile moderno costruito dall'architetto Lluís Domènech I, in cui si trova una delle sale da concerto più sontuose al mondo.

 Pic-nic nel Parco della Ciutadella: Proseguendo lungo la strada di Sant Pere, scoprirete dunque il quartiere omonimo, che è un po' meno turistico, ma comunque altrettanto bello, con i suoi piccoli vicoli antichi ed i suoi caratteristici ristoranti. Potrete quindi passare attraverso l'imponente Arco di Trionfo, costruito in occasione della Fiera Mondiale del 1888, e potrete fare un bel pic-nic nel Parco della Ciutadella, accanto al lago o sui prati, vicino a giocolieri e chitarristi.

 Pomeriggio a Montjuic: Dall'Arco di Trionfo, prendete la linea rossa della metropolitana in direzione Hospital de Bellvitge e scendete alla fermata Espanya. Arriverete così nella famosa Piazza di Spagna (Plaza Espanya), con la sua fontana e le sue arene. In seguito, dirigetevi verso la collina di Montjuic, dove potrete visitare il Poble Espanyol, un vero e proprio piccolo villaggio nel cuore della città. Poi andate oltre la collina, e scoprirete il MNAC: il Museo Nazionale d'Arte della Catalogna, che comprende una vasta collezione di opere d'arte che ripercorre tutte le epoche dell'arte catalana. In seguito, troverete le piscine e lo Stadio Olimpico di Barcellona, e potrete visitare la Fondazione Mirò. Dopodiché, nei numerosi parchi e giardini di Montjuic potrete prendervi un momento di relax prima di raggiungere il castello che si trova in cima alla colina, un'antica fortezza di vigilanza che adesso è un museo militare.

 Una serata magica: La sera, dirigetevi ancora una volta verso la Plaza de España, dove a partire dalle 19 fino alle 21 le magiche fontane di Montjuic poste davanti al Grand Palace offrono uno splendido spettacolo di luci e suoni tutto per voi. Poi, dopo cena, si può andare a vedere, invece, uno spettacolo di autentico flamenco per finire in bellezza la propria permanenza a Barcellona.


Acquista da questa pagina di Ticketbar i biglietti scontati e, ricevendoli via e-mail, risparmiati (fino a 1 ora e mezza) di attesa in fila per le seguenti visite, card e attività: 


La Sagrada Familia
, originalissima basilica romanica, è il monumento più visitato di Barcellona, meta di milioni di turisti ogni anno. - VAI
Barcellona Hop-on Hop-off Bus, di certo il modo più comodo per vedere ed esplorare in poco tempo i più bei luoghi di Barcellona. - VAI
Barcellona Card, la carta per i trasporti pubblici gratuiti in tutta la città, che offre l'ingresso gratuito a più di 16 attrazioni turistiche. - VAI
Escursione a Figueres, Dalì e Girona, escursione di un giorno in due incantevoli città nel nord della Catalogna (a Figueres è nato Dalì). - VAI
Acquario di Barcellona, situato in pieno centro, è molto grande e moderno, e rappresenta una delle attrazioni più belle della città. - VAI
Tour guidato a Parc Guell, il vostro soggiorno a Barcellona è incompleto senza una visita al coloratissimo capolavoro di Antonio Gaudì. - VAI
Casa Mila di notte, uno dei luoghi più caratteristici della città, da visitare avvolto nella magia della notte per scoprirne i segreti. - VAI
Tour guidato Picasso, un esperto vi guiderà in posti famosi dove il geniale artista Pablo Picasso ha vissuto e lavorato, fino al suo Museo. - VAI
Tour dello Stadio Nou Camp, una visita al mitico stadio del Barcellona e al museo della squadra omonima è d'obbligo per chi ama il calcio. - VAI
Giro della città in Segway, girare per Barcellona con l'incredibile monopattino elettronico è un'esperienza indimenticabile di per sè. - VAI







2- Trasporti e consigli vari

Come muoversi. Il modo più veloce e più economico di muoversi a Barcellona è con i mezzi pubblici. Il metodo più semplice di tutti è di utilizzare la metropolitana, con 5 diverse linee (identificata ciascuna da un colore diverso), e che funziona dalle 5 di mattina fino a mezzanotte il lunedì-giovedì e la domenica, e fino alle due di notte il venerdì, il sabato ed i giorni festivi. Barcellona è abbastanza piccola, per cui potrete raggiungere a piedi i luoghi più interessanti, ma abbastanza grande da far venir voglia di prendere la metropolitana. Quest'ultima non è pericolosa, a meno che non si stia andando in periferia a tarda notte. I biglietti saranno controllati prima di salire ed è conveniente acquistare biglietti multipli. L'autobus, pur essendo una forma molto più lenta di trasporto (a causa del traffico nelle ore di punta), non è una cattiva alternativa se si considera che la rete di autobus della città è ampia (oltre 70 linee). È anche un ottimo modo di vedere la città: è molto più lento rispetto alla metropolitana, ma più panoramico. È inoltre possibile utilizzare gli stessi biglietti della metropolitana. Una corsa in taxi è il modo più comodo per spostarsi all'interno della città, ma anche il più costoso. Identificabili per la loro colorazione gialla e nero, i taxi mostrano una luce verde quando sono disponibili. I prezzi devono essere visibili all'interno della vettura e una macchinetta obbligatoria in tutte questi veicoli indica la tariffa. Le tariffe dei taxi sono relativamente ragionevoli, e soprattutto, se siete un gruppo dalle tre alle quattro persone, potete suddividere fra voi il costo. La maggior parte dei percorsi da una parte all'altra parte della città vi costerà circa € 10. Di notte e nei giorni festivi, invece, i prezzi dei taxi sono maggiori. Un taxi per l'aeroporto costa circa € 25-30, più un supplemento per i bagagli. Se stai pensando di viaggiare al di fuori di Barcellona, il treno sarà il mezzo di trasporto più ovvio. I treni che servono la Catalogna sono chiamati Cercanias e la società che li gestisce è la RENFE. Un piccolo suggerimento: non comprate i biglietti dei treni online, ma direttamente alla stazione. Le principali stazioni ferroviarie sono Passeig de Gracia e Sants Estacio. Le biciclette sono l'ideale per visitare con più calma la città. Noleggiare una bicicletta per un giorno non è costoso (€ 7-15), ed è un modo fantastico per esplorare la città.


C




Come evitare di essere derubati.  Barcellona è una delle più popolari destinazioni turistiche del mondo e attrae per questo i borseggiatori, per cui vanta un numero record di scippi, rapine e truffe. Ad ogni modo è sicuro prelevare del denaro da un bancomat in qualsiasi punto della città e anche la vita notturna di Barcellona è molto sicura, rispetto a tante città europee. Ecco alcuni consigli su come godervi una vacanza Barcellona e salvaguardare, soprattutto sui mezzi pubblici e sulle Ramblas, il vostro portafoglio, la borsetta, il telefono cellulare e la telecamera. I borseggiatori non vi deruberanno con la forza, ma approfittando della vostra distrazione, di un raggiro o semplicemente del fatto che avete bevuto un po' troppo. Vestitevi in modo casual in modo da non attirare l'attenzione e da non sembrare turisti, mescolandosi con la gente del posto, altrimenti cadrete nel mirino degli eventuali malintenzionati. Mantenete le guide e le mappe ben nascoste fin quando non ne avete bisogno. Se si desidera consultarle, farlo in un portone o in un luogo sicuro, non sotto gli occhi di tutti. Nei caffè e nei ristoranti di Barcellona NON mettere la borsa sulla spalliera di una sedia o sulla sedia vuota accanto alla propria. Questo è l'obiettivo più facile di tutti per un borseggiatore. Tenerla in grembo. Non mostrate portafogli che spuntano dai pantaloni, e non tenete in vista telefoni cellulari, carte di credito, macchine fotografiche e quant'altro di prezioso abbiate con voi. Mantenete macchine fotografiche e telefoni costosi ben chiusi nelle borse o in opportune tasche, non tenerli mai penzoloni al collo. Non mettete i telefoni cellulari sul tavolo al ristorante o nei caffè soprattutto all'aperto e sulle Ramblas. E diffidate di bambini mendicanti o che cercano di vendervi giornali e riviste ma una volta avvicinatisi al tavolo ve li fanno sparire come per magia. Portate le borse a tracolla ben strette sotto il braccio e sempre ben chiuse, specie in metropolitana o sugli autobus. Lasciate un po' di soldi e almeno un documento nella cassetta di sicurezza dell'albergo. State molto attenti durante il contatto fisico con altre persone: spesso i borseggiatori vi abbracciano fingendosi amici e operano in squadra, per cui mentre siete distratti da uno, l'altro vi deruba.

L

Clima e shopping. Il clima di Barcellona e dintorni è tipicamente mediterraneo, con inverni freschi e soleggiati, ed estati assolate e calde. Conviene andarvi da maggio a luglio, il mese con il miglior clima. La temperatura media annua della città è di 15,7 gradi centigradi, con una media minima di 12,3 °C e una media massima di 21,1 °C. I mesi più freddi sono dicembre, gennaio e febbraio, quando la temperatura va da 8 °C a 10 ºC e il mese più caldo è agosto, quando la temperatura oscilla tra 23 e 34 gradi, e addirittura può sfiorare qualche volta i 40 ºC. C'è un momento della giornata in cui i negozi sono chiusi per un paio d'ore e tutti si prendono una lunga pausa chiamata "La Siesta". Dovete sapere che le ore di lavoro per la maggior parte delle persone qui sono dalle 9 o 10 del mattino fino alle 13:30, e dalle 16:30 o 17 fino alle 20:30. Potete fare shopping lungo la strada che parte dalle Ramblas, attraversa Placa de CatalunyaPasseig de Gràcia fino alla Avenida Diagonal, incontrando diversi mercati che animano le piazze del centro della città. Lì potrete comprare di tutto, dai libri ai gioielli e persino trovare una vasta scelta di grandi nomi come Versace, Giorgio Armani, Burberry, Bally, Cartier e Calvin Klein; ci sono anche molti grandi magazzini come El Corte Ingles e Fnac, in cui è possibile acquistare tutto quello che volete. La maggior parte dei negozi tradizionali si possono trovare qui, ma le zone con i migliori negozi del centro sono Passeig de Gracia e le strade al suo sud-ovest. I grandi magazzini e i centri commerciali sono aperti di solito dal Lunedi al Sabato dalle 9 o 10 fino alle 21-22 mentre i negozi di piccole dimensioni chiudono per il pranzo (14-16). Per fare comodamente shopping, Barcellona offre l'autobus Tomba, uno speciale servizio navetta che consente un percorso circolare che va da Plaça de Catalunya, Passeig de Gràcia fino a Diagonal e vi porta poi di nuovo al punto di partenza: questo autobus, dotato di aria condizionata, poltrone comode, musica e riviste, vi porta direttamente in tutte le aree di shopping della città, potete inoltre comprare il biglietto a bordo e scendere in una qualsiasi delle 28 fermate.



3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Per un pasto completo, meglio andare in un ristorante, magari specializzato nei gustosi frutti di mare, oppure in una più modesta trattoria. Se volete risparmiare, molti bar e alcuni caffè offrono l'opportunità di consumare qualcosa, ad esempio bocadillos (panini imbottiti), o anche di pasti completi in locali sul retro. Vi sono poi anche birrerie, taverne, snack bar e cantine dove si può mangiare. Barcellona è abbastanza a buon mercato: per il prezzo di circa 6 €, è possibile fare un pranzo di tre portate con pane e vino! Se vuoi risparmiare, scegli il "Menu del Dia", o menù del giorno, spesso scritto col gesso su un cartello posto sul marciapiede: il menù del giorno è un'istituzione nazionale, ed a un prezzo fisso ti verrà offerta una scelta di sei antipasti e primi piatti. Anche se alcuni ristoranti offrono menù più "avventurosi", i primi in genere sono una paella o un piatto di pasta o un'insalata o una zuppa. Il secondo piatto sarà di solito pollo o una bistecca piccola, o pesce, servito con patatine fritte o patate e verdure del giorno. E per dessert è probabile che vi sia offerto uno yogurt o un creme caramel, o budino, un gelato, o un pezzo di frutta. Aspettatevi di pagare un po' di più durante i fine settimana e nei giorni festivi. Potrete trovare anche alcuni ristoranti che offrono una "menu del noche" (menu serale) - ancora una volta, con tre o quattro portate (anche se spesso non è compreso il vino) per circa € 13,50 - € 17,50. Tenete presente che a Barcellona l'acqua del rubinetto non è affatto allettante, e le persone preferiscono acqua in bottiglia. Una bottiglia 1,5 L di acqua minerale costa intorno a 0,60 € in un supermercato, ma altrove la pagherete circa € 1,40. Non sempre il prezzo del menù del giorno include Iva, pane, acqua, caffé: informatevi prima! A Barcellona si mangia un po' più tardi che in tutti gli altri Paesi d'Europa: la maggior parte dei ristoranti non inizia a servire prima delle 13-13:30 e finisce di servire il pranzo all'incirca alle 15:45. Ricordatevi di chiedere la zona "non fumatori", nel caso non fumiate. Per ragioni di sicurezza contro i furti, vi sconsigliamo di appendere la vostra borsa (o una giacca con portafoglio) sulla sedia.

L

Assaggiando la cucina catalana. La cucina catalana vanta alcuni dei piatti migliori della Spagna. La catalogna è geograficamente diversificata e gode di una varietà di frutti di mare freschi e di qualità (anche se, a causa della forte domanda, i frutti di mare provengono anche da altre parti della Spagna e dell'Europa), ed è ricca di piatti a base di carne, pollame, selvaggina, frutta e verdura. Questi possono venire uniti in combinazioni insolite e deliziose: carne e pesce (un genere conosciuto come Mar i muntanya - 'il mare e la montagna'), pollame e frutta, pesce e noci. L'essenza del cibo catalano sta nelle sua salse per la carne e il pesce. Ve ne sono cinque tipi principali: sofregit (cipolla fritta, pomodoro e aglio); samfaina o chanfaina (sofregit più rosso peperone e melanzane o zucchine); picada (a base di mandorle tritate, di solito con aglio, prezzemolo, pinoli e nocciole, e talvolta mollica di pane); allioli (aglio con olio d'oliva, spesso con tuorlo d'uovo aggiunto per fare una sorta di maionese) e romesco (mandorla, pomodoro, olio d'oliva, aglio e salsa di aceto, usata anche come condimento per l'insalata). Un pranzo a Barcellona può iniziare con una zuppa o affettati, un'insalata di patate con olive, asparagi e acciughe come antipasto. Dopo un buon primo piatto potete scegliere tra carne rossa di maiale o bovina, pollo, pesce, frutti di mare, riso, uova, ortaggi, con contorni di verdure o insalata. Altre buone cose da mangiare sono l'oca (oca) e i canalons (cannelloni). Anche i funghi selvatici sono una passione catalana. Per dessert, potrete scegliere tra gelati e torte, magari con la famosa crema catalana. Il vino accompagna quasi ogni pasto. Il vino spagnolo è robusto a causa del clima soleggiato. Quelli bianchi sono migliori rispetto ai rossi. Tra le altre bevande non possiamo dimenticare la sangria, vino con punch di frutta, a volte allungata con brandy, e naturalmente la cerveza (birra)La tipica colazione spagnola è un caffè accompagnato da una sorta di pasta: ad es. un cornetto o qualche pasta riempita di crema. Chi preferisce il salato, può optare per un toast di prosciutto e formaggio o al burro con qualcos'altro. In Spagna, il caffè, che è senz'altro preferito al tè, è forte e leggermente amaro.

L

Consigli sul pernottamento. I visitatori di Barcellona hanno una scelta quasi illimitata di quartieri in cui soggiornare, in hotel oppure in appartamento. Se vi piace essere "al centro dell'azione" o se invece si preferisce una zona "tranquilla e rilassata", vi è sempre un quartiere che si adatta alle vostre esigenze, e al vostro budget. La posizione è dunque uno dei fattori più importanti quando si cerca un alloggio a Barcellona. Uno dei tanti quartieri della città sara di certo giusto per te. La domanda è: quale? Las Ramblas, il quartiere gotico, la Sagrada Familia e la maggior parte delle attrazioni principali si trovano in centro. Dunque la Ciutat Vella è la risposta, se vi piace l'idea di "essere al centro di tutto." Qui si è nel cuore della città, e le strade sono piene di folla rumorosa e vivace sia di visitatori che di residenti: l'atmosfera è decisamente dinamica, vivace e memorabile. Si tratta di una zona pedonale, con poco traffico rumoroso e le strade sono piccole e adatte per le passeggiate. Tuttavia, la zona è conosciuta per il rumore che proviene ogni sera dalle discoteche e dai bar. Se ti piace la spiaggia, probabilmente vorrai alloggiare a Barceloneta. Questa è l'area dove la spiaggia è facilmente raggiungibile dalla maggior parte degli alberghi e dagli appartamenti per le vacanze, anche se la sua accessibilità a volte può essere un problema, perché in estate è quasi sempre sovraffollata e non sempre ben curata. Infine, vi è Raval, sede di molti monumenti e musei, con una popolazione consistente di immigrati che si traduce in un ambiente multinazionale e affascinante ma anche in un elevato tasso di criminalità, specie nelle ore serali. I prezzi in tutta la Ciutat Vella vanno da poco costoso e molto conveniente a molto costoso (per le sistemazioni di lusso). In generale, questa zona della città è adatta per i giovani, per le coppie, per piccoli gruppi di amici e per famiglie con bambini. Infine, si può prendere in considerazione Vila Olímpica. Costruita per i Giochi Olimpici del 1992, è oggi un quartiere-bene che presenta edifici di lusso con eleganti e confortevoli appartamenti. Ideale per chi vuole rilassarsi, è solo a 15-20 minuti di distanza dalle Ramblas se ci si muove con la metropolitana (linea gialla L4), non più di trenta minuti per coloro che preferiscono andare a piedi





4- I dintorni di Barcellona
L

La Costa Brava. La Costa Brava sono circa 160 chilometri di belle coste frastagliate con sabbia e sole non distanti da Barcellona. Qui troverete moderne località turistiche internazionali con alberghi di fascia alta insieme a villaggi di pescatori, calette rocciose riparate e borghi medioevali con gli antichi castelli. La Costa si estende da Blanes, a nord di Barcellona, a Roses, vicino al confine francese. Oltre alle attrazioni delle sue tante meravigliose spiagge, la Costa Brava è anche una base ideale da cui partire per esplorare gli innumerevoli tesori della Catalogna. Il museo di Salvador Dalì a Figueres è uno dei luoghi più interessanti come pure il monastero benedettino di Montserrat, un monastero dell'11° secolo arroccato su alcune formazioni rocciose straordinarie situate a soli 60 chilometri dal centro della città, all'interno del Parco Nazionale di Montserrat. Il parco acquatico più grande d'Europa si trova appena fuori Lloret de Mar e il complesso Marineland vicino a Blanes è un altro luogo estremamente "gettonato", con i suoi delfini, leoni marini, scivoli d'acqua, rettili e zoo per bambini. Rose è la più grande località sul tratto nord della Costa, ed è situata a soli 30 chilometri dal confine francese. Questo antico porto di pescatori ora è una destinazione turistica internazionale che è riuscita a conservare gran parte del suo fascino originale. Vi troviamo tutti i moderni servizi turistici senza il sovra-sviluppo e la mercificazione che ora caratterizzano alcune delle più note città della costa spagnola. Cadaques, a breve distanza di auto a nord di Rose, è uno dei luoghi più incontaminati di questo tratto costiero. Il resort più importante della parte sud - e forse il più attraente di tutti i villaggi sulla Costa - è Tossa de Mar. Questa parte della costa ha 14 chilometri di spiagge turistiche e piccole baie, ma la parte più interessante della cittadina è il suo centro storico, la Villa Vella, con le sue antiche mura di difesa e le torri ancora intatte. La celebre spiaggia di Blanes è propriamente il punto più meridionale della Costa. Le località di Santa Susanna e Calella, a sud di Blanes, sono in realtà parte della Costa Maresme, ma sono comunemente considerate dagli operatori turistici come Costa Brava


L'isola di Maiorca. Situata a 197 km da Barcellona, al largo della costa sud-orientale della Spagna continentale, l'isola di Maiorca è la più grande delle isole Baleari. Con spiagge di sabbia bianca e un caldo mare blu, Maiorca è la meta ideale per chi vuole regalarsi una vacanza riccdi divertimento vivace in un bellissimo ambiente mediterraneo. Il clima magnifico e il variegato paesaggio dell'isola la rendono una delle mete preferite per le famiglie con bambini, giovani e coppie di tutte le età. La vita notturna a Maiorca varia da località a località. Le località del sud sull'isola tendono ad essere quelle più vivaci, con una vasta scelta di bar e discoteche. Le località del Nord sono molto più silenziose, e la vita di notte è incentrata su locali notturni, alberghi e ristoranti. Maiorca offre una grande varietà di spiagge: spiagge sabbiose, come Es Trenc, sulla costa sud dell'isola, e la spiaggia Formentor a nord; piccole insenature della costa rocciosa, invece, a nord, come Cala Deià o località come S'Arenal, a soli 10 chilometri da Palma di Maiorca, la città principale. Palma è una città meravigliosa in cui girovagare, grazie anche ai suoi meravigliosi monumenti da visitare. La Cattedrale gotica con le sue vetrate è il più noto simbolo della città e domina il lungomare. Il Castell de Bellver è una bellissima e ben conservata fortezza risalente al 14° secolo. Si trova ad ovest del centro della città, sulla cima di una collina boscosa e ha una vista spettacolare sulla baia di Palma. Inoltre, Palma ha una buona selezione di musei e gallerie d'arte che presentano opere di artisti internazionali e locali di tutti i tempi. Tra questi, il Museu d'Art Espanyol Contemporani (Museo Spagnolo di Arte Contemporanea), che include opere di Pablo Picasso, Joan Miró, Salvador Dalí, e di altri artisti spagnoli del 20° secolo. Molti dei bar notturni di Palma si trovano lungo la Avinguda Gabriel Roca (nota anche come il lungomare). Su quella stessa strada, si trovano Pacha e Titos, due dei club più famosi e affollati della città.


Il resto della Catalogna. C'è tanto da vedere e da fare a Barcellona, ma la città può anche essere il vostro campo base per scoprire il resto della Catalogna. A breve distanza, ad esempio, è possibile visitare la monumentale città di Girona, vivere un'esperienza surrealista con Dalí a Figueres, godersi il Mediterraneo a Fitges, una città molto bella solo 50 chilometri a sud di Barcellona, sulla Costa Dorada. Ci sono tante sorprese che vi attendono, le più distanti a un paio di ore di auto da Barcellona. Se voi non avete un'auto o non avete voglia di noleggiarla, c'è un autobus che va in tutti i posti principali della zona. Potete anche visitare alcuni dei numerosi castelli presenti nella regione: si calcola che ci sono, o meglio c'erano, oltre 1.000 castelli, e i resti di circa 600 sono ancora oggi visibili. Molti risalgono al tempo dei Mori, quando la Catalogna segnava il limite settentrionale della loro avanzata nella parte orientale della Spagna. Barcellona stessa ha l'imponente fortezza di Montjuich, che domina la città. Gli amanti del vino potranno apprezzare particolarmente un viaggio a Alt Penedès County, che si trova 40 chilometri a sud della città. Questa regione è rinomata per la sua raffinata selezione di vini e spumanti. Qui ci sono circa 300 aziende vinicole e la maggior parte sono aperte al pubblico. Molte delle cantine offrono un tour completo guidato e una dimostrazione dei loro metodi di produzione. Una grande eredità dell'architetto Gaudi è la Colonia Güell, situata a Santa Coloma de Cervelló, a soli 23 chilometri da Barcellona. Si tratta di una originale città industriale del 19° secolo. Gli edifici qui sono di grande rilevanza storica e architettonica, in particolare ricordiamo la cripta della chiesa progettata da Gaudí stesso. Questa costruzione particolarmente complessa è stata la culla di molte delle tecniche architettoniche poi utilizzate su altri edifici. Le famiglie, infine, potranno essere interessate a un breve viaggio a Torrelles de Llobregat, dove si può visitare Catalunya en Miniatura, costituita da modelli in scala originale dei luoghi più famosi della Catalogna.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Parigi
Londra
Barcellona
Amsterdam Stoccolma Lisbona
Praga

Spagna
Francia
Germania
Inghilterra Repubblica Ceca Austria
Ungheria

Grecia
Slovenia
Croazia
Svizzera Marocco Tunisia
Egitto


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE" 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.




l


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per... Barcellona"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo. Per contatti: m.menichella@gmail.com 

                                                                       Copyright © 2015 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.