A spasso per... MontrealHomepage


1 - Cosa vedere
       Vecchia Montreal, Cattedrale, Musei
       Jardin Botanique, Mont Royal
       Parc Jean Drapeau, Centre des Sciences

2 - Trasporti e consigli vari
       Come muoversi
       I "pass" per trasporti e musei
       In auto a Montreal

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina canadese
       Consigli per il pernottamento

4 - I dintorni di Montreal
       Quebec City 
       Canadian Railway Museum
       Parc National de-Iles-de-Boucherville




"M
ontreal, una delle principali città del Canada e la seconda più grande città di lingua francese al mondo, è un centro cosmopolita sito sul fiume San Lorenzo, e la città stessa è un'isola, facente parte dell'arcipelago Hochelaga."


1- Cosa vedere

Montreal in tre giorni.  Montreal e dintorni meritano senz'altro una visita di diversi giorni, se non addirittura di qualche settimana, per godersi con calma le bellezze locali. Ma per coloro che sono solo di passaggio o che non hanno molto tempo a disposizione, ecco un possibile itinerario (facilmente adattabile ai vostri gusti ed alle vostre esigenze specifiche) per vedere la città in soli tre giorni, ad esempio visitando le maggiori attrazioni turistiche in un romantico fine settimana lungo:


1 ° giorno: Vecchia Montreal, Cattedrale, Municipio, Musei vari

l

Vecchia Montreal, Cattedrale, Place Jacques Cartier, Municipio: Iniziate la vostra giornata dalla Place d'Armes, una piazza nel cuore della Vecchia Montréal, presso il sito del più antico edificio della città, la Vieux Séminaire de St-Sulpice, eretto ​​nel 1657. Accanto ad esso c'è la Cattedrale di Notre-Dame de Québec, la più antica chiesa della città, fondata nel 1656 ispirandosi alla più grande chiesa omonima parigina con le torri gemelle e con un interno mozzafiato di intricati legni rari dorati. La sua acustica è così perfetta che Luciano Pavarotti si è esibito qui diverse volte. La Vecchia Montréal è una notevole concentrazione di edifici risalenti al 17°, 18° e 19° secolo in stile parigino, situata tra il lungomare e il centro d'affari. Giratela a piedi, è il modo migliore di esplorarla. Una piazza del centro di Montréal particolarmente vivace in estate è Place Jacques-Cartier, circondata da edifici storici, graziosi giardini, servizi pubblici e ristoranti. A fine salita, vi è la Colonna di Nelson e un impressionante Municipio di Montreal. Non perdetevi anche le banchine del Porto Vecchio rivitalizzato.

Pranzo: Potete mangiare da Olive et Gourmando (351 rue St-Paul Ouest) un famoso funky bar della città oppure, se il tempo è bello, potete prendere in considerazione l'idea di fare un picnic in riva al fiume.

Museo di Archeologia, Rue Sherbrooke, Musée des Beaux Arts: Di pomeriggio potete visitare La Pointe-à-Callière (il Museo di Archeologia e Storia), per una full immersion nella storia del Québec, e poi passeggiare per Rue Sherbrooke, che è probabilmente la più elegante arteria della città. È la spina dorsale di Montreal e ospita molti importanti musei e istituzioni, come ad esempio: il Museo McCord di Storia Canadese, che ha una collezione eccezionale di mostre sulla storia sociale del Canada, in particolare dei popoli indigeni, come gli Inuit ed i primi abitanti della Pacific Coast; il Musée des Beaux Arts, che è il più antico museo in Canada ed ha vaste collezioni di pittura, scultura, e nuovi media. Non lontano dal museo c'è il vasto campus della McGill University. Dal museo, camminate verso sud in rue Crescent, fino a Ste-Catherine se siete in vena di shopping.

Cena: Potete mangiare qualcosa, o almeno bere un birra e fare due chiacchiere, al Sir Winston Churchill Pub, che da secoli è l'epicentro della vita in rue Crescent.

L

2 ° giorno: Jardin Botanique, Mont Royal


Parc Maisonneuve, Jardin Botanique, Rue St-Denis: Iniziate la giornata con raffinatezza e in relax visitando il meraviglioso e fantasioso Jardin Botanique, che trovate all'interno del Parc Maisonneuve (Pie Metro IX). Questi lussureggianti e romantici giardini botanici comprendono 75 ettari di piante e fiori con 10 serre espositive. Al Jardin Botanique, i visitatori sono attratti in particolare dai Giardini giapponesi e cinesi, dalle serre eccezionali, dalle orchidee e dai bonsai. C'è anche un interessante Insettario e un enorme arboreto, così come stagni che supportano una serie di uccelli. Poi potete prendere la metropolitana e raggiungere Rue St-Denis, che è l'arteria centrale della Montreal francofona, con caffè, bistrot, negozi insoliti, e locali notturni vivaci. Procedendo verso nord potete raggiungere Plateau Mont-Royal, famosa per le sue scale a chiocciola esterne, dove potete passeggiare a volontà.

Pranzo: In questa zona centrale non avrete problemi a trovare un posto adatto ai vostri gusti e alle vostre tasche. Dopo pranzo viziatevi con un po' di dolci, come le tortine dal forno Les Glaceurs a Vieux-Montréal (453 rue St-Sulpice) o con la cioccolata speziata di Les Chocolats de Chloé (in vendita nel loro negozio a 546 rue Duluth est).

Mont Royal: Nel pomeriggio potete esplorare la collina che si erge alle spalle del centro: la piccola montagna di Mont Royal (233 metri), che ha dato il nome alla città. Questo è oggi un parco pubblico, oltre che il polmone verde della città, e folle di persone girano per i suoi boschi, sentieri, prati in tutte le quattro stagioni. È possibile unirsi a loro con una passeggiata da Peel, e magari fare una corsa in taxi al Lac des Castors nella parte superiore. Una passeggiata attraverso questo splendido parco permette al visitatore di vedere i monumenti a Jacques Cartier e re Giorgio VI, di dare uno sguardo ai cimiteri sul versante occidentale, dove i diversi gruppi etnici della città hanno riposato in pace insieme per secoli. Dalla cima, o meglio da una piattaforma sotto la croce, si dispiega un magnifico panorama dell'Île de Montréal e il San Lorenzo.

Sera: Il Quartier des Spectacles è il quartiere dei divertimenti della città, a pochi passi dalla Vieux-Montréal e dal centro e comprende la piazza di Place des Arts. Balletto, opera, orchestre sinfoniche, sono tutti qui. Anche se non parlate francese, prendete in considerazione di assistere a uno spettacolo in lingua francese per un'esperienza coinvolgente.


3 ° giorno: Parc Jean Drapeau, Centre des Sciences, Canale Lachine

l

Parc Jean Drapeau: L'Île Sainte-Hélène e l'isola artificiale di Notre-Dame erano il sito di Expo '67. Essi sono ora conosciuti come Parc Jean Drapeau e hanno molte attrazioni adatte per le famiglie. Un residuo di quella esposizione universale, la Biosfera, è oggi un museo dedicato ai temi ecologici. L'enorme edificio, realizzato con celle di acciaio è stato progettato a forma di sfera ed è la più grande struttura del genere nel mondo. Il museo offre attività interattive e presenta mostre sui grandi temi ambientali legati all'acqua, il cambiamento climatico, l'aria, le ecotecnologie e lo sviluppo sostenibile. La monorotaia Minirail attraversava il padiglione. La biosphere si trova su Saint Helen's Island. Altre attrazioni turistiche sulle isole sono le giostre e giochi del parco divertimenti di La Ronde, lo storico arsenale britannico del 1820 presso il Museo Stewart, il Bassin Olympique (dove si sono svolte le gare di canottaggio olimpico), e e il Circuito di corsa Gilles Villeneuve.

Centre des Sciences de Montreal, Canale Lachine: Il pomeriggio recatevi al Vecchio Porto della Vieux-Montréal, che è stato trasformato in un ampio e vivace parco. La principale tra le attrazioni è il Centre des Sciences de Montréal, sul molo King Edward. Esso contiene mostre interattive che affascinano un po' tutti. È inoltre possibile noleggiare biciclette e pattini a ore o per un giorno, e poi da qui dirigersi verso il tranquillo Canale Lachine, un tratto di 11 chilometri quasi piatto di pista ciclabile che è aperto tutto l'anno.




2- Trasporti e consigli vari

Come muoversi. Montreal dispone di un sistema di trasporto pubblico efficiente (autobus e metropolitana). L'orario di funzionamento del sistema di trasporto è dalla domenica al giovedì 06:00-00:30 e il venerdì e sabato 06:00-01:30. Al centro della vita di Montréal dal 1966, il sistema di metropolitana conta 68 stazioni distribuite lungo 4 diverse linee. Ogni stazione è stata progettata da architetti diversi e presenta opere d'arte originali, ed i treni si muovono su pneumatici di gomma, rendendo il sistema più silenzioso rispetto alla maggior parte delle altre metropolitane. Il territorio metropolitano è diviso in otto zone che vengono utilizzate per determinare le tariffe di trasporto in base alla distanza da percorrere dal centro città di Montreal. La vostra zona di prezzo corrisponde quindi alla zona più lontana in cui si viaggerà durante il viaggio. Potete individuare le diverse zone sul sito di AMT, la società che gestisce la rete. La rete di autobus è composta da 165 mezzi circolanti di giorno e 20 percorsi di servizio notturno. Gli autobus indicati come Express Service (il loro numero inizia per "4") fanno meno fermate ed utilizzano corsie riservate. Una navetta (airport shuttle) offre un servizio di autobus 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, tra l'aeroporto Montréal-Trudeau e il centro città (Gare d'autocars de Montréal, terminal degli autobus alla stazione Berri-UQAM). Il viaggio dura tra i 45 ed i 60 minuti a seconda del traffico. La tariffa base dei taxi è 3,50 C$, cui vanno sommati 1,70 C$ a km. Potete portare la bicicletta con voi sulla metropolitana e su alcuni autobus purché si rispettino alcune regole di sicurezza. VIA Rail, che ha sede a Montreal, offre un servizio ferroviario verso altre città del Canada, in particolare Quebec City, Ottawa e Toronto, con diversi treni giornalieri.


I "pass" per trasporti e musei.  Montreal offre un biglietto unico per i trasporti, valido sia per la metro che per gli autobus ed acquistabile dalle apposite macchinette o dai chioschi nelle stazioni della metropolitana, valido per: una corsa singola (costo 3,25$, ridotti a 2,25$ per bambini e ragazzi di 6-17 anni, validità di 120 minuti dalla prima validazione); 10 corse (il costo per corsa viene ad essere di 2,65$ anziché 3,25$); 1 giorno (costo 10$, permette viaggi illimitati per 24 ore da quando viene convalidata per la prima volta); 3 giorni (costo 18$, permette viaggi illimitati per tre giorni consecutivi dal momento in cui viene convalidata per la prima volta); sera illimitato (costo 5$, permette viaggi illimitati nella fascia 18:00-5:00 del mattino successivo e va usata per la prima volta prima di mezzanotte); fine settimana illimitato (costo 13$, permette viaggi illimitati tra le 18:00 il Venerdì e 05:00 il Lunedi). Ci sono inoltre i seguenti pass: settimanale (25.50$, valido dalle 5 del mattino del Lunedi alle 11:59 della Domenica), mensile (82$, è valido dal primo all'ultimo giorno del mese, ed è acquistabile a partire dal giorno 20 del mese precedente). Esiste poi la OPUS card, che è una smart card su cui è possibile caricare tutte le tariffe di trasporto appena illustrate, con l'eccezione delle tariffe di gruppo, che sono disponibili solo su biglietti cartacei. La OPUS card viene utilizzata dalle aziende di trasporti in tutta la zona di Greater Montreal. Infine, la Occasional card è una smart card non ricaricabile, che può contenere le normali tariffe di trasporto ed è valida per periodi pre-determinati. A Montreal esistono 3 tipi di Museum Pass: 3 giorni senza il trasporto pubblico (75$, utilizzabile in 3 giorni a propria scelta entro le tre settimane che seguono la prima visita, e valido 6 mesi dall'acquisto); 3 giorni con il trasporto pubblico (80$, da usare per tre giorni consecutivi, valido 6 mesi dalla data di acquisto, comprende uso illimitato di metro, autobus e airport shuttle); 1 anno di musei (215$, 2 ingressi per persona, o ingressi per 2 persone, per 1 anno per tutti i musei membri di Montreal Museums).
l.L

In auto a Montreal. Se volete guidare a Montreal, il consiglio è: non fatelo!vete un buon navigatore. L'infrastruttura stradale è stata giudicata peggiore di gran parte del Terzo Mondo. Inoltre il parcheggio può essere un incubo costoso. Le auto sfrecciano ad alta velocità da sinistra o da destra. I segnali di stop sono presi solo come suggerimenti. Luci gialle significano accelerare e superare l'incrocio. E' tutto un po' selvaggio. Molte persone qui guidano come loro, non importa se vengono uccisi o vi uccidono. Se vi sta bene correre questo rischio, allora siete pronti per giocare alla roulette russa con i residenti. Un cittadino italiano che intenda guidare un’auto prestatagli o a noleggio deve avere con sé il permesso di guida internazionale ottenuto facendo domanda alla Motorizzazione Civile. Le condizioni delle strade in Canada sono generalmente di ottima qualità, soprattutto nei pressi delle grandi città e periferie. Come ogni grande paese, soffrono dal traffico, ma nel complesso è un posto piacevole in cui guidare. A causa della vastità del Canada e il fatto che si attraversano 6 fusi orari da costa a costa, è molto probabile incontrare un certo numero di diversi stili di strada. Ci sono le strade normali e le superstrade, fino alle lungo tortuose strade di campagna che sembrano viaggiare per chilometri. Per questo motivo è opportuno portarsi dietro del cibo e da bere. Le distanze e le velocità in Canada sono pubblicati in unità metriche. 100 km uguale 62 miglia. Il limite massimo di velocità in Canada è di 50 km/h in città, 80 km/h sulle autostrade, 100 km/h sulle autostrade rurali. Alcuni segnali stradali, in particolare in Québec, possono essere in francese. Alcune province richiedono che i guidatori tengano i fari accesi durante il giorno. I conducenti dovrebbero stare attenti a cervi, alci e alci durante la guida di notte nelle zone rurali. Viaggiare d'inverno può essere pericoloso a causa delle abbondanti nevicate e ghiaccio che rendono le condizioni stradali pericolose. Alcune strade e ponti sono soggetti a chiusure periodiche durante l'inverno. Ricordate che il vostro veicolo deve essere equipaggiato per l'inverno da novembre a marzo.




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. La qualità del cibo in Canada è generalmente piuttosto elevata; non avrete problemi a trovare ottimi ristoranti in tutto il paese. Il Canada è un paese di immigrati recenti. È possibile chiedere alla gente del posto indicazioni sui migliori quartiere cinese, piuttosto che su un ristorante etnico libanese, pakistana, giamaicano, o altro. Poiché questi ristoranti tendono a comparire e sparire abbastanza rapidamente. Tuttavia, quasi ogni città canadese ha un'offerta di ristoranti etnici che permettono un pranzo poco costoso e delizioso. La cena in Canada è generalmente consumata tra le 18 e le 20. Le mance sono raramente incluse nei ristoranti canadesi. E' consuetudine lasciare una mancia di circa il 15% sul totale del conto al lordo delle imposte, del 20% per un servizio eccezionale (la mancia è personale e se il 10% è la vostra scelta personale allora mancia è del 10%, ma il 15% è consueto e - a torto o a ragione - attesa). Molti ristoranti possono addebitare in automatico un 15% o più la mancia per gruppi più grandi, di 8 persone o più. La maggior parte delle città canadesi hanno anche un certo numero di pub che caratterizzano la birra e birre di produzione locale, e permettono saporiti pranzi informali. La cucina canadese tradizionale è spesso eccellente. Sul lato Atlantico del Paese, troverete buffet di aragosta "tutto-ciò-che-puoi-mangiare", mentre in Québec questi includeranno pollo arrosto, manzo affumicato, e un delizioso fast food chiamato poutine (patate fritte con formaggio e salsa). A ovest, in Alberta, il manzo si trova nella maggior parte dei menu, mentre lungo la costa del Pacifico il salmone è quasi sempre disponibile nei ristoranti e assolutamente fresco. Molti alimenti non sono particolarmente salutari se mangiati di frequente, tuttavia il Canada è anche sede di una più moderna cucina etica che si concentra su carni di produzione locale, pesce fresco e frutti di mare; nonché carni insolite, come bisonti e carni di selvaggina come carne di cervo, alce, alci, caribù sono comuni nei menu di alto livello. La diversità del cibo in Canada è grande da una zona all'altra essendo questo il secondo paese più grande del mondo. Si passa dai sontuosi frutti di mare della sua costa orientale alla famosa pancetta dell'Ontario fino alla marmotta fritto del nord, per cui il Canada sembra avere tutto ciò che stai cercando.

L

Assaggiando la cucina canadese. La varietà di alimenti del Canada la si deve alla sua storia multiculturale e alla sua vasta gamma di immigrati da tutto il mondo. A parte le influenze europee e native, la cucina asiatica ha avuto un grande impatto sugli alimenti canadesi, soprattutto nelle città della costa del Pacifico come  Vancouver. Il famoso "smorgasbord" è stato introdotto in questa città quando i lavoratori scandinavi avevano cuochi cinesi. Nelle zone settentrionali, anche i nativi Inuit hanno esercitato un'influenza considerevole sul cibo. Su entrambe le coste del Canada, i frutti di mare sono una grande componente delle diete di molti canadesi. La Nova Scotia è particolarmente famosa per le sue deliziose capesante, sgombri, aragoste e ostriche, mentre Prince Edward Island è conosciuta per le sue cozze grandi e gustose. La miscela unica del Canada di culture alimentari da tutto il mondo ha prodotto alcuni piatti originali degni di nota, in particolare all'interno delle comunità gourmet di Montreal, Calgary, Vancouver e Toronto. Alcuni di questi includono il Brome Lake Anatroccolo, il Salmerino, il caviale di storione del Lago Erie, etc. Il formaggio Oka è popolare nel Quebec: si tratta di un formaggio semi-dura prodotto con latte crudo o pastorizzato. La pancetta canadese è fatta dalla schiena del maiale ed è venduta cruda: ha un sapore salato luce che assomiglia a quello del prosciutto fresco. Le Fiddlehead sono felci raccolte dai boschi del Canada orientale durante i mesi primaverili: si tratta di germogli commestibili di felci selvatiche e si mangiano con olio d'oliva o burro. Lo sciroppo d'acero, risultato del bollire la linfa dell'acero, è realizzato da molti canadesi o comprato al supermercato.; è un condimento per frittelle, cialde e toast alla francese, oltre che un dolcificante in prodotti da forno e piatti salati. La zona del Niagara nell'Ontario è famosa per i suoi vini da dessert, mentre la Valle di Okanagan in British Columbia è sede di una fiorente industria del vino con annate eccellenti ottenuti da vitigni tradizionali francesi.

L

Consigli sul pernottamento. Le sistemazioni possibili in Canada sono di numerosi tipi, e vanno dagli hotel di business-class e resort termali di lusso alle piccole locande e B&B. Il Canada è tra i paesi del mondo con le densità di popolazione più basse, il che significa che ci sono molte delle zone naturali incontaminate con hotel, resort, alberghi e campeggi. Gli appassionati di storia troveranno tanti begli alberghi ferroviari in Canada, ospitati in proprietà stile castello con torri, torrette e altre meraviglie di architettura classica europea. Il trend hotel "boutique" sta prendendo piede anche in Canada. Ad esempio, l'hotel ARC a Ottawa dispone di 112 camere eleganti con lenzuola egiziane e bagni in stile romano. Il Cosmopolitan di Torontosegue i principi del feng shui, etc. Al di fuori delle aree urbane, troverete una vasta gamma di hotel e motel lungo la strada, di varia qualità. Si può guidare tutto il Canada per giorni e non vedere altro che paesaggi incontaminati. Poi, improvvisamente, come dal nulla, compare un magnifico resort con vista rubato dalle cartoline. Ogni provincia in Canada ha almeno una località termale, e alcuni dei migliori sono vicino ai parchi nazionali. Se una spa non fa per voi, gli alberghi più piccoli abbondano. Il Parco Nazionale di Banff ha alcuni dei lodge più affascinanti di tutto il Canada. Assicuratevi di prenotare in anticipo durante la stagione estiva e durante le vacanze canadesi. Il Canada occidentale ha anche una ricca storia ranch, tra cui un sacco di posti che offrono esperienze per i viaggiatori che amano i cavalli e gli animali in genere. Tutti i parchi nazionali del Canada offrono campeggi gestiti dal governo, e ci sono anche campeggi privati in tutto il paese. Parks Canada gestisce campeggi a 25 parchi nazionali, e il sito web CampingCanada.com elenca altri campeggi, compresi i parchi provinciali e campeggi privati ​​di varia qualità. Alcuni sono aperti tutto l'anno, mentre altri funzionano solo dalla primavera all'autunno. Le prenotazioni in anticipo sono suggerite, soprattutto nei mesi di picco di luglio e agosto. I B&B sono comuni in Canada, ed alcuni hanno molte camere a disposizione. Il Canada ha centinaia di fari, molti dei quali non più necessari ai fini marittimi. Alcuni sono stati dichiarati proprietà storiche e circa una dozzina sono stati trasformati in alloggi per i visitatori. Il Canada ha più di 200 ostelli. Circa un terzo sono gestiti da Hostelling International (HI), e il resto sono indipendenti. Alcuni sono adatti a studenti, con dormitorio-tipo alloggio, altri sono come locande economiche con camere private

 




4- I dintorni di Montreal
L

Quebec City. Quebec, ad appena mezz'ora di macchina da Montreal, è una delle più antiche città del Nord America e l'unica città fortificata a nord del Messico. Già solo per la sua pittoresca città vecchia, Patrimonio UNESCO dell'Umanità, merita sicuramente una visita. Mentre Montreal è una città multiculturale moderna, Quebec City rimane il cuore e l'anima del Canada francofono. Il bellissimo Chateau Frontenac, un castello diventato hotel nel 1894, è un simbolo della storica città, e la sua vasta Terrasse Dufferin offre una splendida vista sul fiume San Lorenzo. Bastioni, mura spesse, e fossati circondano la Cittadella di Québec, una fortezza a forma di stella che si trova in cima a Cap Diamant, consentendo ampie vedute sul fiume San Lorenzo e la regione circostante. Place Royale è una piazza che ospita begli edifici storici, in particolare la bella chiesa di Notre-Dame des Victoires, che risale al 1688. Parliament Hill è la sede del governo provinciale del Québec e la Salle de l'Assemblée Nationale (Assemblea Nazionale) e la Salle du Conseil Legislativo (Legislative Council) sono aperte al pubblico. Entrambe sono belle vecchie camere, sontuosamente arredate. Il Grande Allée Maureen è un quartiere che costituisce la spina dorsale della città ed è di grande interesse per i visitatori. Qui, uno stuolo di ristoranti, terrazze e luoghi di intrattenimento portano folle locali e di stranieri. Grandiosi edifici del 19° secolo si trovano qui, come la Drill Hall Grande Allée, il National Battlefields Park (il primo parco storico nazionale del Canada, che ha più di cento anni di età ed il cui sito principale è la Piana di Abramo, di ben 98 ettari, dove si sono scontrati gli imperi francese e britannico in Nord America), e il Musée National des Beaux-Arts du Québec. Un traghetto attraversa il fiume San Lorenzo, che fornisce un collegamento tra la città di Québec e Levis, ma è anche un'occasione favorito per ammirare la skyline della città, soprattutto di notte quando le luci illuminano Château Frontenac e altre strutture storiche


Canadian Railway Museum. Il Canadian Railway Museum, o Museo delle Ferrovie Canadesi - chiamato anche Exporail - è uno dei più importanti musei storici in Canada, fondato nel 1961 dal suo proprietario e gestore, la Canadian Railroad Historical Association. Il museo si trova a Saint-Constant, sulla costa meridionale di Montreal. La ferrovia attraverso il grande Nord bianco è quella che ha permesso di costruire il Paese moderno che conosciamo oggi. E ciò grazie ad innovazioni tecnologiche e meravigliose opere di ingegneria, ed ai lavoratori veri che hanno rischiato la loro vita per completarlo. Il museo ospita esposizioni permanenti e temporanee, visite guidate, animazioni, attività didattiche, manifestazioni, gite in tram e dei treni e tanti divertenti eventi a tema. L'Exporail ha la più grande collezione ferroviaria del Canada. Qui, i visitatori possono salire a bordo alcuni dei veicoli esposti nella Grande Galleria del Padiglione Angus, così come andare in tram (da metà maggio a fine ottobre) o in una mini-ferrovia (da marzo a dicembre). Il museo gestisce infatti una linea di tram intorno al giardino, nonché un vecchia ferrovia su cui cammina un piccolo treno passeggeri. Il tram opera tutti i giorni durante la primavera, estate e autunno, mentre la stazione opera ogni Domenica durante lo stesso periodo. Una visita guidata svela le abitudini di viaggio del passato e ulteriori informazioni sui fondatori e sui dipendenti della ferrovia. Nella sala del trenino, giovani e meno giovani possono entrare nel mondo dei modelli ferroviari attraverso due reti in funzionamento effettivo. Uno dei manufatti più importanti del museo è l'ex locomotiva Canadian Pacific #2850, con una disposizione 4-6-4 delle ruote, nota come "tipo Hudson". Nel 1939, questa particolare locomotiva ha tirato il treno reale di re Giorgio VI e la regina Elisabetta per tutto il Canada. Alcuni degli oggetti più preziosi del museo si trovano nel padiglione Angus, che dal 2000 è diventato il principale palazzo delle esposizioni. Al museo si può arrivare in autobus e auto, ma noi pensiamo che sarebbe decisamente più appropriato arrivare in treno!


Parc National des Iles-de-Boucherville. Situato a pochi chilometri da Montreal in mezzo al fiume San Lorenzo, il Parc National des Iles-de-Boucherville è una catena di isole che formano un magnifico parco nazionale. Questa regione espansiva verde a soli 20 minuti da Montreal offre 19 chilometri di acqua riempita con quattro piccole isole che formano una ricca oasi di nutrienti-riempita per più di 159 tipi di uccelli. Andateci a fare trekking, corsa, bicicletta, canoa, sci di fondo, racchette da neve o anche solo passeggiate in questo splendido angolo di natura. Tutta l'attrezzatura necessaria per fare queste attività sono disponibili a noleggio nel parco. Il parco offre i suoi spazi verdi, canali brulicanti di vita e percorsi lungo l'acqua per escursionisti, ciclisti e canoisti che vengono a respirare aria fresca. Quale modo migliore per dimenticare il rumore e il fastidio della città? Diverse attività di scoperta emozionanti consentono di conoscere i tesori della fauna e della flora contenuti in queste cinque isole del fiume. Il cervo è un mammifero che non passa inosservato ed è molto comune nelle aree aperte nel parco. Mentre attraversate i ponti di legno da un'isola all'altra, oche canadesi, falchi pescatori e grandi aironi blu possono sfrecciare fuori dal nulla in ogni momento. Foglie di ninfea, paludi e il gemito delle rane toro aggiungono delizia per il vostro piacere e per quello dei bambini. Si può anche optare per camminare intorno alle varie isole su sentieri ben curati, ed è l'ideale anche per andare in bicicletta. Passerelle collegano le isole, così si possono letteralmente attraversare. E si può esplorare un piccolo sito archeologico, una volta abitata dagli Irochesi nel 400 d.C. Il parco offre tante altre attività divertenti, come la pallavolo, il tramonto "Safari" per l'avvistamento degli animali, nicchie per il pic-nic e la pesca. Una rete di 21 km di sentieri permette di scoprire le più belle zone del sito. Ci sono aree pic-nic e magnifici punti panoramici di cui godere. Il terreno relativamente piatto è perfetto per tutta la famiglia. Bici per adulti, bambini e tandem possono essere affittati a ore, per mezza giornata o per una giornata intera. In estate, alle Isole Boucherville si può accedere anche con un servizio di traghetto da Montréal.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Madrid
Vienna
Atene
Berlino Copenaghen Bruxelles
Oslo

Helsinki
Istanbul
Mosca
Pechino Tokyo Bangkok
Nuova Delhi

Buenos Aires
Rio de Janeiro
L'Avana
Città del Messico
Montreal Città del Capo
Sydney


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE" 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.




l


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per... Montreal"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.